CineTeatro Baretti  
 
Portofranco e Portofranco DOC

Tutte le proiezioni dei film di fiction
sono il martedì sera
alle ore 21.00 e il sabato alle ore 18.00.

I documentari sono il primo lunedì del mese alle ore 21.00

Tariffe cinema:

Intero: 5,00€

Ridotto: 4,00€

Aiace: 3,50€

Promo lunedì e martedì:

Intero 3,50€
Ridotto 2,50€

 

Sono considerati ridotti gli over65 e under25

Convenzioni 10 proiezioni:
Intero 25€
Ridotto 20€

Solo il martedì sera e il sabato allo spettacolo delle ore 18 (replica del martedì) sono considerati ridotti anche i soci del Goethe-Institut di Torino, Associazione Culturale Russkij Mir di Torino, Alliance Française di Torino (presentando la tessera in corso di validità).

 

Il CRAL Unicredit entra gratuitamente il martedì sera e sabato pomeriggio alle 18 per Portofranco presentando la tessera.

 

In collaborazione con:

 

Unicredit Group

 

Wic.it

 

Goethe Institut

 

Alliance française di Torino

 

Russkij Mir

 

 

Rossorubino

 

 

 

Si ringrazia:

 

Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza

 

 

 

 

 

 

 


CALENDARIO
GENNAIO - MARZO 2015

 

GIRAFFADA

Martedì 13 gennaio, ore 21
Sabato 17 gennaio, ore 18

GIRAFFADA
Regia di Rani Massalha

[Gran Bretagna • 2013 • 85']

Palestina. Ziad è un bambino di 10 anni, molto legato alle due giraffe dello zoo di Qalqilya. Durante un attacco aereo israeliano, la giraffa maschio viene uccisa. La sua compagna è così sconvolta che smette di mangiare e la sua sopravvivenza è a rischio. C'è solo un posto in cui Yacine, padre di Ziad e veterinario locale, può trovare un altro maschio giraffa - il Ramat Gan Safari Park in Israele.

Scheda film

 

   
HARD CANDY Martedì 20 gennaio, ore 21
no replica del sabato (maratona mozartiana)

HARD CANDY
Regia di David Slade

[USA • 2006 • 104']

Hayley Stark è una 14enne dall'aspetto esile ed innocente; su una chat line conosce e flirta con Jeff, fotografo trentenne. Dopo alcune settimane di chiacchiere ondine, Jeff propone a Hayley un incontro, e la ragazza accetta. L’incontro avviene in un locale, dove il fotografo si dimostra molto gentile con Hayley e dopo aver pranzato la invita a casa sua. Arrivati nella bella villa del fotografo, chiaramente in odore di pedofilia, Hayley si dimostra sicura di sé al limite della provocazione, ed è lo stesso Jeff ad apparire riluttante a cedere alle malizie della 14enne. Presto i ruoli risulteranno definitivamente invertiti: per Jeff è l’inizio di un vero incubo, e Hayley si trasforma da potenziale vittima a spietata carnefice.

Scheda film

   
HANNAH ARENDT Martedý 27 gennaio, ore 21
Sabato 31 gennaio, ore 18

HANNAH ARENDT
Regia di Margarethe von Trotta

[Francia, Lussemburgo, Georgia • 2012 • 113']

Film in lingua originale con sottotitoli.
Evento che celebra la Giornata della Memoria.

Scappata dagli orrori della Germania nazista, la filosofa ebreo-tedesca Hannah Arendt nel 1940 trova rifugio insieme al marito e alla madre negli Stati Uniti, grazie all'aiuto del giornalista americano Varian Fry. Qui, dopo aver lavorato come tutor universitario ed essere divenuta attivista della comunità ebraica di New York, comincia a collaborare con alcune testate giornalistiche. Come inviata del New Yorker in Israele, Hannah si ritrova così a seguire da vicino il processo contro il funzionario nazista Adolf Eichmann, da cui prende spunto per scrivere La banalità del male, un libro che andrà incontro a molte controversie.

Scheda film

   
CINETICA

Lunedì 2 febbraio, ore 21 - DOCUMENTARIO
LÀ SUTA

Regia di Daniele Gaglianone, Cristina Monti,
Paolo Rapalino

[Italia • 2014 • 74’]

Saranno presenti i registi in sala

A Saluggia, piccolo comune agricolo a 40 km da Torino, sono sorti dalla fine degli anni ‘50 un centro di ricerca nucleare, un reattore sperimentale e

un impianto di riprocessamento in cui si sono sviluppate tecniche per recuperare uranio e plutonio dagli elementi di combustibile irraggiati. Un sito

non più in sicurezza dopo l’alluvione del 2000 in cui si sta comunque ultimando un nuovo deposito di scorie. Attraverso materiale di archivio e

testimonianze emergono tutti i rischi del conservare i rifiuti radioattivi in un’area non idonea, mettendo in pericolo le risorse idriche di un intero

territorio. In replica mercoledì 4 febbraio al Cecchi Point e venerdì 6 febbraio al Centro Studi Sereno Regis.

In replica:
Mercoledì 14 gennaio, ore 21, Cecchi Point - Hub Multiculturale, Via Cecchi 17/21
Venerdì 16 gennaio, ore 21, Sala Gabriella Poli - Centro Studi Sereno Regis, Via Garibaldi 13

   
EL ┌LTIMO TREN Martedý 3 febbraio, ore 21
Sabato 7 febbraio, ore 18

EL ÚLTIMO TREN
Regia di Diego Arsuaga
[Spagna, Argentina, Uruguay • 2002 • 93']

In vista della realizzazione della sua prossima pellicola, uno dei più importanti studi di Hollywood ha comprato, in Uruguay, una storica locomotiva del diciannovesimo secolo. La diffusione della notizia è motivo di orgoglio in molti abitanti del paese sudamericano, ma non per i membri dell'associazione 'Amici del Riel', composta da ex funzionari delle Ferrovie dello Stato. Decisi a boicottare il trasferimento della locomotiva negli Stati Uniti, i membri dell'associazione decidono di rubare la macchina con la quale iniziano un avventuroso viaggio utilizzando tratte ferroviare abbandonate all'interno del paese.

Scheda film

   
LE NOM DES GENS
Martedý 10 febbraio, ore 21
Sabato 14 febbraio, ore 18
LE NOM DES GENS
Regia di Michel Leclerc

[Francia • 2010 • 100']

Versione originale in francese con sottotitoli
Evento organizzato in collaborazione con Alliance française di Torino

La giovane militante di sinistra Bahia Benmahmoud vive seguendo alla lettera il classico motto: "Fate l'amore non la guerra". Allo scopo di convertirli alla sua causa, dorme con i suoi nemici politici, il che significa un sacco di maschi conservatori. La strategia funziona finché non incontra Arthur Martin.

Scheda film

   
PUNTO ZERO
Martedý 17 febbraio, ore 21
Sabato 21 febbraio, ore 18

PUNTO ZERO
Regia di Richard C. Sarafian

[USA • 1971 • 98']

Un giovane americano parte da Denver verso San Francisco a bordo di una automobile da consegnare a un cliente. Ex corridore professionista, licenziato per uso di stimolanti, privato dell'affetto di una ragazza, morta tragicamente, ha accumulato in sè una tale carica di insoddisfazione e di furore represso, da sentire il bisogno di scaricarsi guidando ad alta velocità. Comincia così, attraverso tre stati, dal Colorado alla California, una spietata caccia allo spericolato automobilista.
«Un film plastico e metafisico che corre dritto come il suo protagonista», così Alberto Moravia definì questo film.

Scheda film

   
GOOD VIBRATIONS

Martedý 24 febbraio, ore 21
Sabato 28 febbraio, ore 18

GOOD VIBRATIONS
Regia di Lisa Barros D'Sa e Glenn Leyburn

[Gran Bretagna, Irlanda • 2012 • 102']

Versione originale in inglese con sottotitoli

Il film è ambientato nella Belfast degli anni '70, nel periodo in cui la città era al centro degli scontri tra Inghilterra e Irlanda. Il protagonista, Terry Hooley, mentre i suoi amici imbracciano le armi per contrastare gli inglesi, apre nella parte della città più tormentata degli scontri tra opposte fazioni, il negozio di dischi Good Vibrations. Avvicinando giovani musicisti della nascente scena punk-rock, Terry diventa l'improbabile leader di una comunità determinata a riportare in vita la città e un'icona della musica nordirlandese degli anni '70.

Scheda film

   
THE AGE OF KOMMUNALKI
Lunedý 2 marzo, ore 21 - DOCUMENTARIO
THE AGE OF KOMMUNALKI
Regia di Francesco Crivaro e Elena Alexandrova

[Italia • 2013 • 65']

Versione originale con sottotitoli
Evento organizzato in collaborazione con l'Associazione Culturale Russkij Mir di Torino

Sarà presente in sala il regista Francesco Crivaro

San Pietroburgo è una delle città più visitate dai turisti di tutto il mondo. Dietro le splendide facciate da cartolina del centro, molto spesso realizzate da alcuni dei migliori architetti dell’epoca, si nasconde un mondo particolare, sconosciuto alla maggior parte dei visitatori: il mondo dei Kommunalki. Ancora oggi, a quasi 100 anni dalla rivoluzione di ottobre, molte persone di diversa estrazione sociale, provenienza, vivono tutte insieme occupando stanze all’interno di grandi appartamenti e condividendo spazi comuni come una cucina, un bagno e un corridoio. Gli abitanti di questi ambienti hanno provato sulla loro pelle le conseguenze del tentativo di calare nella quotidianità un concetto utopico. Proprio questa constatazione sarà il punto di partenza, oltre che il filo conduttore, per una riflessione sul significato moderno di comunità, di relazioni umane, e sulla trasformazione sociale ed economica che sta investendo le città stesse.

Guarda il trailer sul sito:

www.ageofkommunalki.com

Scheda film

   
TYRANNOSAUR
Martedý 3 marzo, ore 21
Sabato 7 marzo, ore 18

TYRANNOSAUR
Regia di Paddy Considine

[Gran Bretagna • 2011 • 91']

Joseph è un uomo solo divorato da una rabbia che lo spinge ad agire anche contro chi ama. Un giorno, reduce da un ennesimo scontro, cerca asilo nel negozio di Hannah, una devota cristiana che non può fare altro che dirgli che pregherà per lui. Joseph è disperatamente ateo ma le parole di Hannah lo toccano e lo spingono a tornare a cercarla. Pur non riuscendo a trattenersi dall'offenderla capisce che anche lei nasconde un dolore profondo.

Scheda film

   
DIE FREMDE (Lĺestranea)

Martedì 10 marzo, ore 21
Sabato 14 marzo, ore 18

DIE FREMDE (L’estranea)
Regia di Feo Aladag

[Germania • 2010 • 123']

Versione originale in tedesco con sottotitoli.
In collaborazione con il Goethe Institut di Torino

Ambientato e girato tra Instanbul e Berlino, in particolare nei quartieri di Kreuzberg e Neukölln. Umay, tornata a Berlino dopo un fallimentare matrimonio in Turchia, si ritrova a lottare contro l'isolamento sociale, intrappolata nella rete di un tragico conflitto familiare e culturale. Grande conferma per Sibel Kekilli, dopo l'improvviso successo come protagonista in La sposa turca di Fatih Akin, pluripremiata per la sua interpretazione in questo film d'esordio della regista Feo Aladag.

Scheda film

 

   
PELO MALO
Martedì 17 marzo, ore 21
Sabato 21 marzo, ore 18

PELO MALO
Regia di Mariana Rondón

[Germania, Venezuela • 2013 • 93']

Junior ha nove anni e ha i "capelli ribelli". Li vuole stirare per la foto del suo annuario, come un cantante pop alla moda. Questo lo mette in contrasto con sua madre, Marta. Più Junior cerca di sembrare elegante e farsi amare dalla madre, più lei lo rifiuta, finché lui si trova con le spalle al muro, faccia a faccia con una decisione dolorosa.

Scheda film

 

 

 

 

 

 

 

Calendario
13.01.15 - 21.03.15:

 

  GIRAFFADA   GIRAFFADA
di Rani Massalha

Mar. 13-01-2015
Sab. 17-01-2015
 
         
  HARD CANDY   HARD CANDY
di David Slade

Mar. 20-01-2015
 
         
  HANNAH ARENDT   HANNAH ARENDT
di Margarethe von Trotta

Mar. 27-01-2015
Sab. 31-01-2015
 
         
  CINETICA  

L└ SUTA
di Gaglianone, Monti, Rapalino

Lun. 02-02-2015

 
         
  EL ┌LTIMO TREN   EL ┌LTIMO TREN
di Diego Arsuaga

Mar. 03-02-2015
Sab. 07-02-2015
 
         
  LE NOM DES GENS   LE NOM DES GENS
di Michel Leclerc

Mar. 10-02-2015
Sab. 14-02-2015
 
         
  PUNTO ZERO   PUNTO ZERO
di Richard C. Sarafian

Mar. 17-02-2015
Sab. 21-02-2015
 
         
  GOOD VIBRATIONS   GOOD VIBRATIONS
di Lisa Barros D'Sa e Glenn Leyburn

Mar. 24-02-2015
Sab. 28-02-2015
 
         
  THE AGE OK KOMMUNALKI   THE AGE OK KOMMUNALKI
di Francesco Crivaro e Elena Alexandrova

Lun. 02-03-2015
 
         
  TYRANNOSAUR   TYRANNOSAUR
di Paddy Considine

Mar. 03-03-2015
Sab. 07-03-2015
 
         
  DIE FREMDE   DIE FREMDE
di Feo Aladag

Mar. 10-03-2015
Sab. 14-03-2015
 
         
  PELO MALO   PELO MALO
di Mariana Rondˇn

Mar. 17-03-2015
Sab. 21-03-2015
 
         
     
         
  > Sommario  

 

 

 

1
     
Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it