CineTeatro Baretti  
 

PORTOFRANCO Summer Night 2014
Rassegna di cinema estivo all'aperto

 

Portofranco SummerNight 2014 è una rassegna cinematografica che riproduce il format di PortoFranco, la rassegna permanente di cinema invisibile dell'Associazione Baretti. Prevede appuntamenti serali, a partire da martedì 1° luglio 2014, alla Casa del Quartiere di San Salvario (Via Morgari 14).

 

La rassegna intende:
• Offrire ai cittadini e al quartiere una proposta culturale di valore;
• Ampliare il contesto produttivo di PortoFranco – il cinema invisibile al Baretti;
• Animare, attraverso il cinema, le sere d'estate della Casa del Quartiere di San Salvario.

La rassegna è proposta ogni martedì sera, a partire dalle ore 21.45, con ingresso libero ed aperto a tutti i frequentatori della Casa del Quartiere e dei Bagni Municipali.
E' prevista una raccolta "a cappello" di contributi spontanei.
Di particolare importanza è la collocazione della sede della rassegna: la Casa del Quartiere di San Salvario. Luogo di aggregazione e crocevia di iniziative e proposte culturali, la Casa, e in modo specifico il suo cortile, è un'ubicazione ideale per proporre proiezioni all'aperto.

 

Dalle ore 19.30 sarà possibile consumare l'aperitivo completo (bibita/birra/vino/cocktail e cibo) presso i Bagni Municipali al costo di 7 €.

 

Portofranco SummerNight 2014 è organizzata dall'Associazione Baretti, in collaborazione con Agenzia per lo Sviluppo di San Salvario e Bagni Municipali, con il patrocinio della Circoscrizione 8.

 

Novità di questa edizione è l’inserimento di un cortometraggio prima di ogni proiezione. I cortometraggi sono stati selezionati da LAVORI IN CORTO, concorso cinematografico rivolto a giovani autori under35, organizzato dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema e dall'Associazione Riccardo Braghin. La terza edizione, svoltasi dal 21 al 26 maggio 2014, si è concentrata sul tema della partecipazione attiva e delle diverse forme di organizzazione e democrazia dal basso. In occasione di Portofranco Summer Night 2014 proporremo una selezione di sei cortometraggi/brevi documentari della terza edizione, tra cui il vincitore.

 

In caso di pioggia la proiezione avrà comunque luogo all'interno, nel salone grande, il quale ha tuttavia una capienza massima di 100 posti.

speriamo nella vostra comprensione!

 

 

 

 

 

Programma:

 

Martedì 1 luglio 2014, ore 21.45

corto: T'AVREI VOLUTA ANCORA (2014, 9')
di Stefano Resciniti [vincitore dell'ed.2014]
Tutto è iniziato nel luglio 2012, quando da un articolo del "Giornale di Brescia" si parlava di lavori in città; tra questi c'erano quelli previsti per il TAV, con l'abbattimento di alcune palazzine. C'era la foto di casa nostra. Abbiamo deciso di fare questo video per comunicare i nostri sentimenti e quello che stiamo provando: dolore, rabbia, rancore uniti ai ricordi di una vita.

Martedì 8 luglio 2014, ore 21.45

corto: ROAR - IL RUGGITO DEI TERREMOTATI
DI CENTO
(2013, 9') di Max De Ponti
20 maggio 2012, ore 4.04. Emilia Romagna, Italia. La terra trema a magnitudo 5.9 Richter: 27 morti, decine di feriti, 5.000 sfollati, case distrutte. Durante il laboratorio rivolto ai ragazzi residenti nei Moduli Abitativi Temporanei, si decide di realizzare un video che illustra la volontà degli abitanti di Cento di reagire alle difficoltà causate dal terremoto.

 

Martedì 15 luglio 2014, ore 21.45

corto: ARTICOLO 4 (2014, 13') di Simone Bauducco
A San Salvario, quartiere multietnico e della "movida" torinese, tre giovani divisi dal paese di provenienza ma uniti da un sogno comune hanno scelto di aprire una gelateria popolare attraverso la strada dell'azionariato popolare per finanziare il progetto. Un modello di democrazia partecipata che concepisce la propria attività come un motore dello sviluppo collettivo del quartiere.

 

Guarda il trailer su YouTube
Guarda il trailer su YouTube
Guarda il trailer su YouTube

LA MAFIA UCCIDE SOLO D'ESTATE
di Pierfrancesco Diliberto (Pif) - 2013 - 90'

 

Palermo, anni Settanta.
Il piccolo Arturo ha otto anni ma le prova tutte pur di conquistare il cuore di Flora, la sua amata compagna di banco snob e ricca che vede come una principessa irraggiungibile. Mentre cresce e va incontro alla sua educazione civile e sentimentale, senza mai smettere di corteggiare Flora, Arturo è testimone dei fatti di cronaca che sconvolgono la sua città, compresi i terribili attentati di mafia che per vent’anni, quasi sempre d’estate, rendono Palermo protagonista di una delle pagine più buie della storia d’Italia.

VIVA LA LIBERTÀ
di Roberto Andò - 2013 - 94'

 

Enrico Olivieri, segretario di un importante partito, in un momento di crisi lascia tutto e tutti per fuggire in Francia e raggiungere Danielle, amata venti anni prima. Per rimediare alla sua assenza e assolvere i suoi compiti, la moglie Anna e il collaboratore Andrea Bottini si rivolgono a Giovanni Ernani, fratello gemello di Enrico e professore di filosofia recentemente dimesso da un ospedale psichiatrico per via di una depressione bipolare. In breve, nel rapido succedersi di eventi che caratterizza la campagna elettorale, il segretario diventa oggetto di una ammirazione senza precedenti.

STILL LIFE
di Uberto Pasolini – 2013 - 87’

 

John May è un impiegato incaricato di provvedere alla sepoltura delle persone i cui parenti sono introvabili. Nel suo impegno di dare dignità in morte a coloro che l’hanno persa in vita, egli compone con grande sensibilità gli elogi funebri e sceglie accuratamente la musica d’accompagnamento al funerale. Tanta dedizione ai morti non è gradita ai superiori di May, perciò le sue mansioni vengono trasferite a un altro ufficio più “efficiente” e lui è dichiarato in esubero. Quando un ignoto vicino muore senza amici e in solitudine, May si prende a cuore il suo caso come ultimo incarico.

     

Martedì 22 luglio 2014, ore 21.45

corto: LA STRADA DI CASA (2014, 7') di Carolina Lucchesini e Goffredo D'Onofrio
Ogni anno 14.000 laureati lasciano l'Italia. Di questi solo un terzo rientra nel nostro Paese. Da Torino a Napoli, passando per Stoccolma, le storie di Paolo, Vincenzo e Serena che hanno deciso di sfidare le statistiche. Tre cervelli di ritorno che ripercorrono la strada di casa. Quella che riporta in Italia.

Martedì 29 luglio 2014, ore 21.45

corto: OCCHI (2014, 4') di Guglielmo Pellerino
Occhi racconta un viaggio metaforico tra la memoria di ieri e quella di oggi. Gli occhi sono il mezzo che porta l'uomo a conoscere il passato e vivere il presente. "Nella memoria l'esempio nella lotta la pratica". Chi ha lottato ieri e chi lotta oggi.

 

Martedì 5 agosto 2014, ore 21.45

corto: trasCURIAMO L'ARTE(2014, 3' 45'') realizzato dalla Classe 1A della Scuola Media Statale Calvino di Vimercate
Una pubblicità progresso sulla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano: le opere d'arte si animano per chiederci di aver cura di loro.

 

Guarda il trailer su YouTube
Guarda il trailer su YouTube
Guarda il trailer su YouTube

NOI SIAMO INFINITO
di Stephen Chbosky – 2012 – 103’

 

Charlie è un ragazzo molto intelligente, ma timido e insicuro osserva il mondo intorno a sé tenendosi in disparte. Un giorno due carismatici ragazzi dell’ultimo anno lo prendono sotto la loro ala protettrice accompagnandolo verso nuove esperienze. Il suo professore di inglese lo introduce al mondo della letteratura, facendo nascere in lui il sogno di diventare scrittore. Tuttavia, nonostante la felicità raggiunta, il dolore del suo passato segnato dal suicidio del migliore amico tormenta ancora Charlie e l’equilibrio precario del ragazzo inizia a sgretolarsi, fino a palesare una dolorosa verità.

LUNCHBOX
di Ritesh Batra – 2012 – 105’

 

Ogni mattina a Mumbai 5 mila fattorini consegnano i cestini del pranzo che le mogli preparano per i mariti al lavoro. Spesso analfabeti, i fattorini sono efficienti e riescono a muoversi nei labirinti della città grazie a un complesso sistema di codifica. Un giorno però una consegna sbagliata porta la casalinga Ila in contatto con Saajan, un uomo solitario vedovo e prossimo alla pensione. Senza conoscersi, i due cominciano a scambiare messaggi attraverso i cestini, rischiando di perdere di vista le loro realtà.

LA PARTE DEGLI ANGELI
di Ken Loach – 2012 – 106’

 

Robbie, Rhino, Albert e Mo sono tre ragazzi e una ragazza delle periferia misera di Glasgow, segnati dal un passato di violenza e di piccola criminalità, che passano dalla prigione a una condanna ai lavori sociali. Quando Robbie, diventato padre e deciso a cambiare vita, scopre di avere un talento naturale per la degustazione del whisky, i quattro sfruttano la passione dei ricchi collezionisti disposti a pagare qualunque cifra per comprare una bottiglia della marca più rara e concludono un colpo allegramente ai limiti della legalità.

 

 

 

 

 

 

In collaborazione con:

Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario
Casa del Quartiere di San Salvario
Bagni Municipali

 

 

Con la partecipazione di:

Lavori in Corto

 

 

 

 

Con il patrocinio di:

Circoscrizione 8

 

 

 

Si ringrazia:

Documè

Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it