CineTeatro Baretti  
 

SILENZIO!

Inizia PORTOFRANCO Summer Night 2018
Rassegna di cinema estivo all'aperto

 

 

Portofranco SummerNight 2018 è l' ottava edizione della rassegna cinematografica che riproduce il format di PortoFranco – la rassegna permanente di cinema invisibile dell'Associazione Baretti.

Prevede sei appuntamenti serali, dal 26 giugno al 31 luglio, tutti i martedì sera alla Casa del Quartiere di San Salvario.

Di particolare importanza è la collocazione della sede della rassegna: la Casa del Quartiere di San Salvario. Luogo di aggregazione e crocevia di iniziative e proposte culturali, la Casa, e in modo specifico il suo cortile e la sua caffetteria, i Bagni Municipali, sono un'ubicazione ideale per proporre proiezioni all'aperto.

La rassegna intende offrire ai cittadini e al quartiere una proposta culturale di valore ed animare, attraverso il cinema, le sere d'estate di San Salvario.

 

Ma come fare a non recare disturbo al vicinato? Sembrava impossibile rispondere a questa domanda, invece da ormai due anni proponiamo una grande novità: la rassegna sarà in versione SILENT MOVIE, ovvero con l'ausilio di cuffie wireless con cui sarà possibile fruire al meglio la visione e del film senza alcun disturbo esterno. Un'esperienza nuova che ha riscosso un grande successo in città che siamo lieti di riproporre per continuare come lo scorso anno ad avere il favore del pubblico... e del vicinato!

Si avranno due sicuri vantaggi: non arrecheremo disturbo al vicinato dando un segnale forte alla città perché fare cultura nel rispetto degli altri è possibile, e si potrà fruire al meglio dell'ascolto del film senza essere disturbati dalle chiacchiere o dai movimenti dei vicini.

Ma questo sistema ha un costo e, non avendo alcun tipo di sovvenzione, siamo costretti a richiedere al pubblico un piccolo contributo di soli 3 € che andrà a copertura dei costi di noleggio delle cuffie.

Per il noleggio sarà indispensabile lasciare in cauzione un documento d'identità in corso di validità che sarà restituito al termine della proiezione, nel momento della restituzione delle cuffie.

 

Dalle ore 19.30 sarà possibile consumare l'aperitivo a tema presso i Bagni Municipali.

 

Portofranco SummerNight 2018 è organizzata dall'Associazione Baretti, in collaborazione con l'Agenzia per lo Sviluppo di San Salvario ONLUS e Bagni Municipali, con il patrocinio della Circoscrizione 8, con il contributo di L'Elité Estetica e Solarium, CasedaEnti e Cartolibreria Lo Studente.

 

In caso di pioggia valuteremo lo spostamento della proiezione in un'altra serata. Speriamo nella vostra comprensione!

 

 

 

QUESTO E' IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA:

 

 
ELLA & JOHN

Martedì 26 giugno, ore 21.45

ELLA & JOHN di Paolo Virzì (2017, 112')

 

 

 

The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d'estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West. John è svanito e smemorato ma forte, Ella è acciaccata e fragile ma lucidissima. Il loro sarà un viaggio pieno di sorprese.
Helen Mirren e Donald Sutherland sono diretti da Paolo Virzì, il suo primo film in lingua inglese.
Ella & John è basato sul romanzo del 2009 di Michael Zadoorian "In viaggio contromano", edito in Italia da Marcos y Marcos.


La proiezione sarà preceduta dal cortometraggio d'animazione vincitore del Premio Migrarti 2017:
LA NOSTRA STORIA di Lorenzo Latrofa.
L'emigrazione è un territorio comune che ci ha visto tutti protagonisti. La 'loro' storia è la nostra storia. È la storia di tutti. "La nostra storia" racconta il viaggio per arrivare nel nostro paese di un africano ai nostri giorni e quello di un italiano verso l'estero nel duro dopoguerra. Il racconto delle due esperienze è sovrapposto. Una storia è protagonista delle immagini, l'altra viene narrata tramite voce narrante.

 
C'EST LA VIE - PRENDILA COME VIENE

Martedì 3 luglio, ore 21.45

C'EST LA VIE - PRENDILA COME VIENE di Eric Toledano e Olivier Nakache (2017, 115')

 

 

 

Tra catastrofiche gaffes e imprevedibili eventi, una scombinata impresa di catering tenta di regalare una giornata indimenticabile a una coppia di giovani sposi.
Nulla è più importante per Pierre ed Héléna del giorno del proprio matrimonio! Tutto deve essere magico, bellissimo, impeccabile, a partire dallo sfarzoso ricevimento nel giardino di un magnifico castello poco fuori Parigi, affittato per l'occasione. Presto però, il matrimonio "sobrio ed elegante" che la coppia desidera sfugge al controllo dell'inflessibile Max, navigato wedding planner, incapace questa volta di tenere a freno i vizi e le eccentricità dell'indisciplinata brigata del suo staff.
Il film segue i preparativi della festa, attraverso gli occhi dei suoi impotenti organizzatori i quali, alla fine di una lunga giornata ricca di soprese e colpi di scena, non potranno che farsi una bella risata ed esclamare "C'est la vie".
La commedia corale è la nuova scommessa per la coppia d'oro del cinema francese Eric Toledano e Olivier Nakache, che abbandona solo in apparenza l'impegno sociale degli ultimi film per tornare a far ridere dopo il trionfo di Quasi amici. La novità è che ci riescono così bene a equilibrare i toni, a far ridere, intenerire e riflettere, da fare un deciso salto di qualità.

 
WONDER

Martedì 10 luglio, ore 21.45

WONDER di Stephen Chbosky (2017, 113')

 

 

 

Auggie Pullman ha dieci anni, gioca alla playstation e adora Halloween. Perché è l'unico giorno dell'anno in cui si sente normale. Affetto dalla nascita da una grave anomalia cranio-facciale, Auggie ha subito ventisette interventi e nasconde il suo segreto sotto un casco da cosmonauta. Educato dalla madre e protetto dalla sua famiglia, Auggie non è mai andato a scuola per evitare un confronto troppo doloroso con gli altri. Ma è tempo per lui di affrontare il mondo e gli sguardi sconcertati o sorpresi di allievi e professori.
Wonder è l'adattamento dell'omonimo romanzo per ragazzi pubblicato nel 2012 e scritto da Raquel Jaramillo con lo pseudonimo di R.J. Palacio. Vincitore di diversi premi, ha venduto finora oltre due milioni di copie, è stato inserito nella lista dei best-seller del New York Times e ha dato luogo a uno spin-off e a una sorta di "libro compagno" contenente tre storie che raccontano "Auggie" e la sua famiglia da tre diversi punti di vista.

 
L'ORDINE DELLE COSE

Martedì 17 luglio, ore 21.45

L'ORDINE DELLE COSE di Andrea Segre (2017, 115')

 

 

 

Corrado è un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali contro l'immigrazione irregolare. Il Governo italiano lo sceglie per affrontare una delle spine nel fianco delle frontiere europee: i viaggi illegali dalla Libia verso l'Italia. La missione di Corrado è molto complessa, la Libia post-Gheddafi è attraversata da profonde tensioni interne e mettere insieme la realtà libica con gli interessi italiani ed europei sembra impossibile. Corrado, insieme a colleghi italiani e francesi, si muove tra stanze del potere, porti e centri di detenzione per migranti. La sua tensione è alta, ma lo diventa ancor di più quando infrange una delle principali regole di autodifesa di chi lavora al contrasto dell'immigrazione, mai conoscere nessun migrante, considerarli solo numeri. Corrado, invece, incontra Swada, una donna somala che sta cercando di scappare dalla detenzione libica e di attraversare il mare per raggiungere il marito in Europa. Come tenere insieme la legge di Stato e l'istinto umano di aiutare qualcuno in difficoltà? Corrado prova a cercare una risposta nella sua vita privata, ma la sua crisi diventa sempre più intensa e si insinua pericolosa nell'ordine delle cose.


La proiezione sarà preceduta dal cortometraggio MOVIMENTO di Armando Ceste
"Il canale di Sicilia è diventato il più grande cimitero sottomarino del Mediterraneo. Le stime più prudenti parlano di dodicimila morti annegati negli ultimi dieci anni sulle rotte tra l'Africa e le nostre coste meridionali." Queste parole chiudono "Movimento" l'ultimo film di Armando Ceste realizzato nel 2008 e ispirato all'omonima poesia di Aldo Palazzeschi.

 
MORTO STALIN, SE NE FA UN ALTRO

Martedì 24 luglio, ore 21.45

MORTO STALIN, SE NE FA UN ALTRO di Armando Iannucci (2017, 106')

 

 

 

Nella notte del 2 marzo 1953, un uomo sta morendo. Non si tratta di un uomo qualunque: è un tiranno, un macellaio, un dittatore. È Joseph Stalin, Segretario Generale dell'Unione Sovietica. È lì che soffre, si contorce, sta per tirare le cuoia… e se ti giochi bene le tue carte, il suo successore potresti essere tu!
Dal genio di Armando Iannucci una travolgente commedia nera, una satira sul potere e il totalitarismo con un prestigioso cast internazionale che include Steve Buscemi, Olga Kurylenko, Michael Palin e Jeffrey Tambor. Liberamente ispirata all'omonima graphic novel di Fabien Nury e Thierry Robins pubblicata in Italia da Mondadori.
E la Russia ha detto 'NO'. Il film non è stato distribuito nelle sale del Paese. Bandito, censurato. Lo ha deciso il ministro alla Cultura russo, Vladimir Medinsky, ritirando il permesso di distribuzione.


La proiezione sarà preceduta dal cortometraggio TOM'S STORY di Yamuna Illuzzi e Alessandro Specchio
La coltivazione e la successiva lavorazione e vendita dei pomodori diventano emblema e metafora della vita degli immigrati. Così come il pomodoro diviene salsa in barattolo, anche colui che emigra è costretto a confrontarsi con una società che, anziché accettarlo, lo cambia affinché si adatti a lei. Sarà Tom ad inserirsi nel tessuto sociale facendo l'unico lavoro di cui è capace: essere mangiato, riempire uno stomaco e innestare il cambiamento.

 
THE POST

Martedì 31 luglio, ore 21.45

THE POST di Steven Spielberg (2018, 118')

 

 

Nella storia americana ci sono stati momenti cruciali nei quali i comuni cittadini hanno dovuto decidere se mettere a rischio tutto - livello di vita, reputazione, status, perfino la libertà - per fare quello che credevano fosse giusto e necessario per proteggere la Costituzione e difendere la libertà del loro paese.
Diretto da Steven Spielberg, il thriller politico The Post racconta la storia dietro alla pubblicazione dei "Quaderni del Pentagono", avvenuta agli inizi degli anni settanta sul Washington Post. L'occultamento dei documenti top secret sulle strategie e i rapporti del governo degli Stati Uniti con il Vietnam tra gli anni quaranta e sessanta innesca una battaglia senza precedenti in nome della trasparenza e della libertà di stampa. In particolare, la pubblicazione dei cosiddetti Pentagon Papers diviene manifesto della ferma e decisa rivendicazione del diritto di cronaca e della libertà di informazione da parte di due figure molte diverse ma accomunate dal coraggio e da una forte etica professionale: l'editrice del giornale Kay Graham, prima donna alla guida della prestigiosa testata, e il duro e testardo direttore del giornale Ben Bradlee. I due metteranno a rischio la loro carriera e la loro stessa libertà nell'intento di portare pubblicamente alla luce ciò che quattro Presidenti hanno nascosto e insabbiato per anni. Nonostante i meschini tentativi del governo di contenere la fuga di informazioni riservate, i media diffondono la notizia schierandosi dalla parte dei cittadini.

 

 


 

 

In collaborazione con:

Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario
Casa del Quartiere di San Salvario
Bagni Municipali

 

 

 

 

 

 

Con il patrocinio di:

Circoscrizione 8

 

 

 

 

 

 

Con il sostegno di:

Élite Estetica Solarium
Casedaenti Srl
Cartolibreria Lo Studente

 

 

 

Si ringrazia:

Associazione Nazionale Museo del Cinema

 

 

Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it