CineTeatro Baretti  
 

MANCHESTER BY THE SEA

Sabato 29 aprile 2017
orario: 21.00
Domenica 30 aprile 2017
orari: 18 e 21.00

Prezzo dei biglietti:

- interi €5,00
- ridotti €4,00 (over 65, under 25)
- Aiace € 3,50

Sabato 29 aprile, ore 21

Domenica 30 aprile, ore 18 e 21

MANCHESTER BY THE SEA
un film di Kenneth Lonergan

 

Un film emozionante e stilisticamente maturo. Lonergan si fa duro, senza perdere la tenerezza.

Il film ha vinto due premi agli ultimi Oscar: migliore sceneggiatura originale e miglior attore protagonista (Casey Affleck).

 

Lee Chandler conduce una vita solitaria in un seminterrato di Boston, tormentato dal suo tragico passato. Quando suo fratello Joe muore, è costretto a tornare nella cittadina d'origine, sulla costa, e scopre di essere stato nominato tutore del nipote Patrick, il figlio adolescente di Joe. Mentre cerca di capire cosa fare con lui, e si occupa delle pratiche per la sepoltura, rientra in contatto con l'ex moglie Randy e con la vecchia comunità da cui era fuggito. Allontanare il ricordo della tragedia diventa sempre più difficile.

 

Con Manchester By The Sea il regista non cerca di raccontare una storia, intesa in modo classico, quanto più uno spaccato della situazione emotiva di un nuovo rovinato su più livelli. Lee è scontroso, senza filtri, apparentemente disinteressato a tutto quello che lo circonda, ma non è sempre stato così. Qualcosa, nel suo passato, lo ha cambiato per sempre, costringendolo a fuggire dalla sua normalità. La sua è una vita in fuga, nonostante lui non vada mai da nessuna parte. Sarà il ritorno in Massachusetts a riportare in vita tutti i vecchi fantasmi, permettendo allo spettatore di scoprire in profondità le ragioni che muovono la sua complessa emotività. Si tratta però di un percorso lento, un viaggio che segue i ritmi del dolore del protagonista, che rifugge al presente ogni volta che le cose si fanno un po' troppo difficili da digerire, che alterna situazioni e pensieri senza mai essere affrettato. È come se il regista mettesse da parte i tempi del cinema per dedicarsi invece a una osservazione lucida e distaccata della vita di Lee, senza forzare mai la mano. Una cautela che riesce a regalare delle percezioni emotive stupefacenti, altamente realistiche, intimamente sincere. Ogni giornata nella vita del protagonista ci permette di conoscerlo meglio, ma soprattutto di comprendere i suoi comportamenti e di creare, con i nostri tempi, un'empatia perfettamente in sincrono con il suo animo. Il merito è da dare in gran parte anche alla performance di Casey Affleck, intenso, concentrato e assolutamente credibile in un ruolo che non è certo dei più semplici, diviso da momenti di intense emozioni e necessaria leggerezza. Il suo Lee si integra alla perfezione in un panorama congelato, immobile e impenetrabile come quel dolore che lui stesso non riesce a superare, come quella barriera che, nonostante gli anni, non è riuscito a trovare il modo di abbattere.


 

 

 

Scheda film
Durata 135'
Genere Drammatico
Regia Kenneth Lonergan
Cast Casey Affleck, Michelle Williams, Kyle Chandler, Matthew Broderick, Gretchen Mol, Kara Hayward, Tate Donovan, Heather Burns, Josh Hamilton, Erica McDermott, Lucas Hedges
Anno 2017
Nazione USA
Produzione

The Affleck/Middleton Project, B Story, Big Indie Pictures

Distribuzione Universal Pictures
Data di uscita Febbraio 2017

 

 

 

 

 

 

 

IL PADRE D'ITALIA

Sabato 6 maggio2017
orario: 21.00
Domenica 7 maggio2017
orari: 18 e 21.00

Prezzo dei biglietti:

- interi €5,00
- ridotti €4,00 (over 65, under 25)
- Aiace € 3,50

Sabato 6 maggio, ore 21

Domenica 7 maggio, ore 18 e 21

IL PADRE D'ITALIA
un film di Fabio Mollo

 

Un road movie che si fa favola attraverso immagini seducenti e dialoghi pieni di dolcezza e ironia.

 

Paolo voleva diventare un falegname o un architetto, e invece fa il commesso in un megastore di arredamento preconfezionato. Da poco è stato lasciato dal suo compagno Mario, che sta provando a realizzare i suoi sogni insieme a un altro uomo. Una sera, mentre Paolo va in cerca di Mario in un locale gay, incontra Mia, giovane donna incinta che sembra non sapere cosa fare di se stessa, men che meno della bambina che aspetta. Suo malgrado, Paolo si farà carico di Mia e cercherà di riportarla a casa, intraprendendo un viaggio che porterà entrambi in giro attraverso l'Italia del presente.

Fabio Mollo, al suo secondo lungometraggio di finzione dopo Il Sud è niente, sceglie il road movie e si inserisce nel solco di quello che è una sorta di genere a sé: l'incontro fra un uomo che ha paura della vita e una donna che la vita se la mangia a morsi.

 

Complici nel rendere tangibili disagi ed emozioni dei rispettivi personaggi, Luca Marinelli e Isabella Ragonese sarebbero da rintracciare per potergli dire grazie personalmente. Non è facile per lo spettatore immedesimarsi nei loro Paolo e Mia, ma la profondità spirituale delle interpretazioni che ne fanno è così credibile che può arrivare al cuore di chiunque si sia sentito perso almeno una volta e, come nel film, abbia saputo incontrare e riconoscere il valore di un affetto. Senza retorica, Il padre d'Italia ricorda infine quanto, con i suoi alti e bassi, la vita possa essere sorprendente.


 

 

 

Scheda film
Durata 93'
Genere Drammatico
Regia Fabio Mollo
Cast Isabella Ragonese, Luca Marinelli, Federica de Cola, Anna Ferruzzo, Miriam Karlkvist
Anno 2017
Nazione Italia
Produzione

Bianca e Rai Cinema

Distribuzione Good Films
Data di uscita Marzo 2017

 

 

 

 

Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it