CineTeatro Baretti  
 
PRODUZIONI BARETTI:
       
    A woman left lonely  
       
    Affittasi  
       
    Alfonsina Y El Mar  
       
    Buenos Aires-Itaca M3856  
       
    Bure Baruta - La Polveriera  
       
    Come il vento alla schiena  
       
    Canti dall'Inferno - Il mare dentro il dolore  
       
    Canto XII  
       
    Due atti unici  
       
    I manoscritti del diluvio  
       
    Il Radio Logo  
       
    La Ballata di Hué  
       
    La nobile perplessità...  
       
    La regina degli Elfi  
       
    La Vergine della Tangenziale  
       
    Lato destro  
       
    Le Bel Indifférent  
       
    Les Escaliers du Sacre Coeur  
       
    Lisbona  
       
    Ljuba  
       
    Médée  
       
    Milana: ombre cecene  
       
    Numeri  
       
    Photograph 51  
       
    Punto di domanda  
       
    Soledad  
       
    Treno, cavallo e tram  
       
1
 
1


PRODUZIONI BARETTI

 

TRENO CAVALLO E TRAM
di Roberta Cortese
con Alessandro Curino

musiche
originali Ugo Guizzardi (chitarra, flauti, percussioni)
luci e direzione tecnica Alberto Giolitti
regia Roberta Cortese e Giancarlo Judica Cordiglia

 

 

Lo spettacolo ripercorre le memorie di una vita attraverso la voce del suo stesso protagonista. Dal Brasile, luogo di nascita, verso l’Italia, il racconto si snoda attraverso l’infanzia picaresca tra i bagni in Stura e le cavalcate senza sella, prosegue con la reclusione a Cairo Montenotte e il servizio da maniscalco al Primo Nizza Cavalleria durante la guerra; e poi, con la scampata deportazione e la quotidianità da partigiano in Veneto e Piemonte.

Un viaggio a ritroso nel tempo, una scansione da pendolare del nord Italia, tra le brutture dell’epoca fascista e le piccole cose ricordate con amore, attraverso il racconto ricco di poesia comica di un nonno veterano della seconda guerra.
L’esperienza della guerra è qualcosa che bisogna limitarsi a raccontare senza “interpretare”; come si può interpretare lo stato d’animo di chi l’ha vissuta?

Il punto di partenza per la messa in scena curata da Roberta Cortese e Giancarlo Judica Cordiglia, è proprio questo. Riportare soltanto alla luce un ricordo, una memoria. In scena , Alessandro Curino sarà il tramite dei ricordi della vita di Mario: il rapporto con il padre, il carcere, la guerra e le atrocità dei campi di concentramento; accompagnato dalle musiche evocative suonate dal vivo da Ugo Guizzardi Mario racconterà... per non far dimenticare.


 

Prima nazionale: 31.03.2004

Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it