CineTeatro Baretti  
 

CIAK: SI VIVE!

 

 

SPETTACOLI
IN CARTELLONE:

 

25, 26, 27 novembre 2015
PALCOSCENICO, UN REMAKE
di Monica Luccisano | con Sonia Bergamasco

 

23 e 24 gennaio 2016
MOZART NACHT
UND TAG VIII

Maratona musicale non-stop per festeggiare la nascita di Mozart

 

10, 11, 12 febbraio 2016
HOMICIDE HOUSE
di Emanuele Aldrovandi | regia Marco Maccieri

 

24, 25, 26 febbraio 2016

ADULTO

di Giuseppe Isgrò
ispirato dai testi finali di Pier Paolo Pasolini, Elsa Morante, Dario Bellezza

 

16, 17, 18 marzo 2016
TRA SPAZIO E TEMPO
di e con Mago Alexander

 

23, 24, 25 marzo 2016
IL CONCERTO PER VIOLONCELLO
di Corrado Rollin | regia Sax Nicosia

 

EVENTO SPECIALE
6, 7, 8 aprile 2016
OFF OFF ARTURO – Vietato ai minori
con Arturo Brachetti et al. | regia svergognata Arturo Brachetti

 

20, 21, 22 aprile 2016
CARO GEORGE
di Federico Bellini | con Giovanni Franzoni | regia Antonio Latella

 

27 aprile 2016
L'ASSASSINO QUALCOSA LASCIA
di Rosa Mogliasso | regia Davide Livermore

 

28 aprile 2016
L'AMORE SI
NUTRE DI AMORE

di Rosa Mogliasso | regia Davide Livermore

 

29, 30 aprile 2016
LA FELICITÀ È UN MUSCOLO VOLONTARIO
di Rosa Mogliasso | regia Davide Livermore

 

18, 19, 20 maggio 2016
NODO ALLA GOLA
regia Lorenzo Fontana e Giancarlo Judica Cordiglia

 

8, 9, 10 giugno 2016
LA MOGLIE DI FRANKENSTEIN

di Rosa Mogliasso | interpreti e regia Sax Nicosia, Massimo Albarello, Fabio Bellitti, Sebastiano Di Bella

 

 

 

EVENTI COLLATERALI:

 

dal 30 novembre 2015 al 20 giugno 2016
BOH!
Baretti Opera House

 

5 maggio, 16 e 23 giugno 2016
HAROLD - LONG FORM DI IMPROVVISAZIONE TEATRALE

 

26 e 27 maggio 2016
DUSE E L’ARTE MUTA

di Monica Luccisano | con Olivia Manescalchi

 

27 giugno 2016
Saggio-spettacolo della Scuola Teatro Baretti


1
 
1

16, 17, 18 marzo 2016, ore 21
TRA SPAZIO E TEMPO

di e con Alexander

luci Alberto Giolitti
Associazione Baretti

 

"L'universo comincia a sembrare
più simile ad un grande pensiero
che non a una grande macchina".
(James Jeans, astronomo e fisico)

 

Questo spettacolo era previsto per il 28-29-30 dicembre ma, a causa di lavori tecnici sul palcoscenico, è stato rimandato a marzo 2016. Ci scusiamo col pubblico per questo disguido.

 

Uno spettacolo in cui si parla di Fisica e più specificamente si descrivono alcuni fenomeni studiati dalla Fisica Quantistica; poi si spettacolarizza il concetto usando metafore, effetti visuali, esperimenti mentali. “Ci sono cose, nella Fisica Quantistica, che sembrano vera magia: sorprendenti, misteriose, apparentemente inesplicabili. Cercherò di illustrarne alcune”, dice Alexander.
Entrando in questo mondo affascinante, appena ci si lascia coinvolgere quasi non si prova stupore quando gli orologi degli spettatori segnano tempi solo immaginati, i pensieri più nascosti vengono rivelati, le leggi della probabilità vengono contraddette… È come entrare nel mondo di Alice, dove la realtà è magica.

 

Il mago Alexander

 

 

ALEXANDER, la sua biografia
Personaggio televisivo e maestro dell'illusione, Alexander è stato l'unico italiano a vincere il Campionato del mondo di
manipolazione, primato che ancora oggi è insuperato.

Nato a Torino, incontra la magia giovanissimo: a soli 10 anni si appassiona alla manipolazione, con una particolare predilezione
per le monete. Continua a studiare con risultati brillanti, finisce il liceo classico e si iscrive all'università: vuole diventare medico e specializzarsi poi in psichiatria.
Non abbandona la magia e i risultati dell'impegno non tardano.
È poco più che ragazzo quando partecipa al Festival internazionale di magia di Saint Vincent, aggiudicandosi il riconoscimento più prestigioso, il Gran Premio Bustelli.
Qualche mese dopo a Parigi, vince il primo premio nella categoria della manipolazione al Congresso mondiale della FISM (il campionato mondiale dei prestigiatori che si svolge ogni tre anni): prima di allora nessun italiano si era aggiudicato un premio in quella categoria. E ancora fino ad ora, nessuno lo ha eguagliato.
La notorietà televisiva arriva in fretta: a metà degli anni 70 debutta su Raiuno ospite fisso di Domenica In, ottenendo un successo sbalorditivo e parlando, per primo in Italia, di mentalismo. I programmi di punta si contendono la sua partecipazione e nel 1981 debutta come autore e mattatore di una trasmissione articolata in quattro puntate nella serata più prestigiosa della settimana televisiva: sabato sera in prima serata su Raiuno. Il suo spettacolo "Zim Zum Zam" ha un audience media di 13 milioni di spettatori a puntata e risulterà il varietà più seguito nel corso dell'anno. È il primo grande "magic show" trasmesso su una rete nazionale: al Teatro delle Vittorie, ospitando le più importanti stars della musica internazionale (tra cui i Toto, Kate Bush e Dionne Warwick) e circondato da uno stuolo di avvenenti ballerine, a un ritmo indiavolato Alexander fa sparire elefanti, volare automobili, muta donne in tigri…
La trasmissione rimane tutt'ora una pietra miliare nella storia del piccolo schermo: puntata dopo puntata, Alexander tiene milioni di spettatori incollati davanti alla televisione. Un successo che lo rende "reo" di aver avvicinato all'illusionismo tantissimi giovani, per i quali ieri come oggi, Alexander è uno dei punti di riferimento nel panorama magico.
Negli anni Alexander divide il palcoscenico televisivo con numerosi artisti tra cui Raffaella Carrà, Sandra Mondaini, Tullio Solenghi, Carmen Russo, Paolo Bonolis e Heather Parisi.
Ma Alexander è anche un esperto di pickpocket, l'arte del furto e del borseggio. La sua destrezza è tale da essere chiamato a tenere corsi anti‐borseggio alle forze di Polizia; alcuni trucchi sono raccolti nel suo libro Il manuale del borseggiatore, scritto con il neuropsichiatra Matteo Rampin.
È uno dei pochissimi illusionisti ad aver conosciuto da vicino Gustavo Rol.

 

 

 

INFO E PRENOTAZIONI
Interi € 12,00 - Ridotti (over 65, under 25) € 10,00. 

Convenzione 4 spettacoli € 32
Per la rassegna B.O.H.! Interi € 5,00. - Ridotti (over 65, under 25) € 4,00. Convenzione 6 ingressi € 20
Per gli spettacoli si accettano prenotazioni via e-mail: segreteria@cineteatrobaretti.it
Il Baretti aderisce all'iniziativa promossa dalla Città di Torino che favorisce l'ingresso ad un prezzo speciale
per i possessori del carnet PASS 60.

 

PARTNER
La stagione 2015/2016 del CineTeatro Baretti CIAK: SI VIVE! è realizzata:

con il sostegno del Bando Arti Sceniche 2015 della Compagnia di San Paolo
con il contributo di: Città di Torino, Sistema Teatro Torino, Regione Piemonte, Fondazione CRT
con il patrocinio di: Circoscrizione 8

In collaborazione con:
Fondazione Teatro La Fenice di Venezia, Ducale edizioni musicali, Politecnico di Torino,
Associazione Concertante-Progetto Arte & Musica, Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino,
Conservatorio Guido Cantelli di Novara, Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo, Conservatorio Vivaldi di Alessandria,
Biblioteca Nazionale di Torino, DAMS di Torino, Torino Film Festival

Partner tecnici: Wic.it, Litrocubo, Welcome Home
Partner in San Salvario: Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario, Casa del Quartiere
Media Partner: La Stampa, Radio Energy

 

Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it