CineTeatro Baretti  
 

IL TEMPO DEL DISINGANNO | Stagione teatrale 2018/19
ORLANDO: A BIOGRAPHY

Spettacolo per parole e musica intorno a Virginia Woolf

 

Kaija Saariaho (1952)

Oi Kuu (1990)

per clarinetto basso e violoncello

 

Virginia Guastella (1979)

So far* so good (2014, revisione 2018)

per sestetto

 

Julia Wolfe (1958)

Singing in the dead of night (2008)

per sestetto

 

Jennifer Higdon (1962)

Zaka (2003)

per sestetto

 

Fiarý Ensemble

Alessandra Masoero, flauto e flauto contralto

Gianluca Calonghi, clarinetto e clarinetto basso

Paolo Volta, violino

Massimo Barrera, violoncello

Riccardo Balbinutti, percussioni

Gianfranco Montalto, pianoforte

 

Giancarlo Judica Cordiglia, voce recitante

 

Marilena Solavagione, direttore

 

 

La creatività al femminile si presenta attraverso parole e suoni in modi sempre mutevoli, mai prevedibili. Ispirati dal personaggio eponimo del romanzo di Virginia Woolf, abbiamo voluto creare un contrappunto tra i capitoli del libro e i suoni accostando differenti visioni del comporre nel XX e XXI secolo: dalla raffinata scrittura di Kaija Saariaho all'estroversione timbrica e ai suoni densi e pulsanti di Virginia Guastella, Julia Wolfe e Jennifer Higdon. L'elevata temperatura emotiva è tratto comune di ogni brano.

 

 


 

 

«Perché è un fatto evidente che noi – il caso d'Orlando ne era una prova – non scriviamo soltanto con le dita, ma con tutta la persona. Il nervo che controlla la penna si abbarbica a ogni fibra dell'essere nostro, penetra il cuore, trafigge il fegato.»

 

La creatività al femminile si presenta attraverso parole e suoni in modi sempre mutevoli, mai prevedibili. Ispirati dal personaggio eponimo del romanzo di Virginia Woolf, abbiamo voluto creare un contrappunto tra i capitoli del libro e i suoni accostando differenti visioni del comporre nel XX e XXI secolo.

 

Oi kuu della finlandese Kaija Saariaho è un breve brano per clarinetto basso e violoncello. Dedicato "alla luna", così si può tradurre il titolo, esplora i multiformi timbri dei due strumenti gravi, in una ricerca di colori quasi impressionistica.

 

Virginia Guastella è una delle più talentuose compositrici italiane delle ultime generazioni. Lavora in diversi ambiti: classico contemporaneo, crossover, colonne sonore per film sonori e muti. Il brano So far* so good, dedicato all'ensemble Sentieri selvaggi, riesce a coniugare una struttura ben equilibrata con un andamento quasi improvvisativo ricco di groove.

 

Singing in the dead of night prende spunto da un verso della canzone Blackbird dei Beatles. Il verso, estrapolato dal contesto originale, ha ispirato Julia Wolfe, fondatrice del gruppo Bang on a Can insieme a Michael Gordon e David Lang, per un brano di grande temperatura emotiva che inizia "nel profondo della notte" per avventurarsi su terreni sempre più impervi.

 

Jennifer Higdon, vincitrice del Premio Pulitzer, è una compositrice statunitense che merita di essere conosciuta anche in Italia. Zaka, titolo che esprime urgenza, velocità, dinamismo, è un brano che mette in luce al tempo stesso il virtuosismo dell'autrice come quello degli esecutori.

 

 

 

 

 

Innamorarsi della musica d'oggi è possibile?

Le parole di Virginia Woolf e i suoni di Kaija Saariaho, Virginia Guastella, Julia Wolfe e Jennifer Higdon ci dicono di sì!

 

 

 

 

INFO E BIGLIETTERIA

Per tutti gli spettacoli: intero 12€ - Ridotto 10€ (under25/over65) - Convenzione 4 spettacoli 32€

Il Baretti aderisce all'iniziativa promossa dalla Città di Torino che favorisce l'ingresso ad un prezzo speciale per i possessori del carnet PASS60.

E' possibile la prevendita dei biglietti oppure la prenotazione via mail all'indirizzo prenotazioni@cineteatrobaretti.it fino al giorno precedente la prima replica dello spettacolo. I biglietti sono in vendita nei giorni di apertura della cassa del cinema (martedì dalle 20 alle 22.30 / sabato e domenica dalle 17.30 alle 22.30). Giorni e orari di apertura della cassa per la prevendita possono cambiare, vi consiagliamo di verificare telefonicamente o di verificare sul sito se sono presenti eventi cinematografici quando pensate di fare l'acquisto.

 

 

 

 

 

 

La stagione teatrale IL TEMPO DEL DISINGANNO è stata realizzata:

 

Con il sostegno della COMPAGNIA DI SAN PAOLO (maggior sostenitore) nell'ambito dell'edizione 2018 del bando "Performing Arts".

 

Con il contributo di: Città di Torino, Regione Piemonte, Fondazione CRT

 

Con il patrocinio di: Circoscrizione 8

 

In collaborazione con:
Associazione Concertante – Progetto Arte & Musica, Ducale, Politecnico di Torino, Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, Conservatorio Guido Cantelli di Novara, Conservatorio G.F. Ghedini di Cuneo, Conservatorio Vivaldi di Alessandria, il Circolo dei lettori, Biblioteca Nazionale di Torino, Coro Zemer, Comunità Ebraica di Torino, Asai, Goethe Institut Torino, Teatro Regio Torino, Museo Cappella San Severo

 

Partner tecnici: Wic.it, Litrocubo, Welcome Home, Solidarietà Insieme 2010, La Tana del Topo

 

Partner in San Salvario: Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario, Casa del Quartiere

 

Media Partner: La Stampa, Radio Energy

Associazione Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - P. IVA 08495900014
CineTeatro Baretti - Via Baretti, 4 - 10125 Torino - Tel/Fax 011 655187 - Created by Wic.it