Da gennaio a giugno 2013
Tutti i lunedì, ore 15.00

B.O.H! BARETTI OPERA HOUSE

III EDIZIONE

I capolavori del melodramma sul grande schermo introdotti da una conversazione tra Corrado Rollin e i suoi ospiti

Associazione Baretti in collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice di Venezia

Forte del successo delle stagioni precedenti, con oltre 2000 spettatori nel nostro teatro, torna B.O.H.! Baretti Opera House, la rassegna operistica del Teatro Baretti.
La formula non cambia: ogni settimana un’opera diversa, sottotitolata in italiano e presentata da Corrado Rollin in compagnia di un ospite dalle 15 alle 15.30, subito prima della proiezione.
Sarà l’occasione per vedere opere raramente rappresentate in Italia, ma anche grandi capisaldi del repertorio del melodramma.

Si comincia eccezionalmente di martedì 8 gennaio 2013, con Kiss Me, Kate di Cole Porter, presentata da Piero Fassino, che di certo pochi conoscono come esperto e appassionato di musical. Il ventaglio degli autori più noti comincia con Rossini (Il barbiere di Siviglia il 21 gennaio con Fiorenzo Alfieri, Maometto secondo con Roberto Monaco e Le comte Ory con Luca Valentino). Di Gaetano Donizetti vedremo Anna Bolena nella recente edizione con Anna Netrebko ed Elīna Garanča, introdotta da Giorgio Gualerzi. Dopo l’integrale di due anni fa torniamo a Verdi con il Falstaff messo in scena da Luca Ronconi (con Gianluca Floris) e Otello diretto da Herbert von Karajan (con Piero Robba). Il 25 febbraio Alessandro Galoppini ci presenterà Tosca di Puccini, di cui avremo anche La rondine, nell’edizione della Fenice, illustrata da Enrico Maria Ferrando. In concomitanza con il Don Giovanni di Mozart al Regio, Eva Mei ci dirà il suo parere sulla storica versione di Wilhelm Furtwängler a Salisburgo. Avremo poi un doppio Massenet: Thaïs con Barbara Frittoli e il commento di Gianandrea Noseda e la bellissima Manon con Natalie Dessay e Rolando Villazón presentata da Attilio Piovano. Dopo la Carmen del Regio, gli appassionati di Bizet potranno scoprire Les pêcheurs de perles in compagnia di Giorgio Rampone e tutti coloro che l’anno scorso sono stati sorpresi dalla bellezza del Giulio Cesare di Händel di certo apprezzeranno la stupenda edizione di Partenope del Teatro Reale Danese, con Alessandro Mormile.
In più avremo Lady Macbeth del distretto di Mtsensk di Dmitrij Šostakovič, con Fortunato Ortombina; un grande capolavoro barocco (in una coloratissima edizione dell’Opéra di Parigi) come Les Indes galantes di Jean-Philippe Rameau, con Sergio Bestente; Cavalleria rusticana di Mascagni accoppiata con Marcella di Umberto Giordano con Susanna Franchi; I racconti di Hoffmann di Jacques Offenbach che Stefano Della Casa ci racconterà nell’edizione cinematografica di Michael Powell ed Emeric Pressburger.
Don Piero Gallo ci parlerà della poetica religiosa di Georges Bernanos portata sulla scena da Francis Poulenc in Dialogues des Carmélites e gli appassionati di musica russa ritroveranno l’incanto delle fiabe nel Gallo d’oro di Nikolaj Rimskij-Korsakov, con Roberto Carretta. Il direttore d’orchestra Guido Maria Guida ci darà la sua lettura della Daphne di Richard Strauss e Renzo Rota presenterà due “intermezzi” settecenteschi, La serva padrona di Giovanni Battista Pergolesi e La serva scaltra di Johann Adolph Hasse.
Non poteva mancare un evento in qualche modo “eccezionale”: in occasione del bicentenario della nascita di Richard Wagner sabato 25 maggio ci sarà la proiezione non-stop dell’intero Anello del nibelungo (Das Rheingold, Die Walküre, Siegfried, Götterdämmerung) dal mattino a notte fonda, preceduta venerdì 24 da una Guida rapida alla Tetralogia (ovvero Corso accelerato per wagneriani perfetti) a cura di Corrado Rollin.
Evento collaterale della stagione teatrale 2012/2013, ALLA MUSA!

Tutte le opere sono sottotitolate in italiano.

Tutti gli appuntamenti sono al CineTeatro Baretti, Via Baretti 4, 10125 Torino
Presentazione: ore 15.00. Inizio proiezioni: ore 15.30
Intero € 4,00 | Ridotto (over 65 e under 25) € 3,00 | Convenzione 6 ingressi € 15,00

Martedì 8 gennaio
con Piero Fassino

KISS ME, KATE (1948)
di Cole Porter

con Brent Barrett, Rachel York
regia di Michael Blakemore
direttore Paul Geminiani

Lunedì 14 gennaio
con Stefano Della Casa

I RACCONTI DI HOFFMANN (1881)
di Jacques Offenbach

con Moira Shearer, Léonide Massine
regia di Michael Powell e Emeric Pressburger
direttore Thomas Beecham

Lunedì 21 gennaio
con Fiorenzo Alfieri

IL BARBIERE DI SIVIGLIA (1816)
di Gioachino Rossini

con Roberto Frontali, Rinat Shaham
regia di Bepi Morassi
direttore Antonino Fogliani

Lunedì 28 gennaio
con Gianluca Floris

FALSTAFF (1893)
di Giuseppe Verdi

con Ruggero Raimondi, Barbara Frittoli
regia di Luca Ronconi
direttore Zubin Mehta

Lunedì 4 febbraio
con Giorgio Gualerzi

ANNA BOLENA (1830)
di Gaetano Donizetti

con Anna Netrebko, Elīna Garanča
regia di Eric Génovèse
direttore Evelino Pidò

Lunedì 4 febbraio
con Giorgio Gualerzi

ANNA BOLENA (1830)
di Gaetano Donizetti

con Anna Netrebko, Elīna Garanča
regia di Eric Génovèse
direttore Evelino Pidò

Lunedì 11 febbraio
con Eva Mei

DON GIOVANNI (1787)
di Wolfgang Amadeus Mozart

con Cesare Siepi, Elisabeth Grümmer
regia di Herbert Graf
direttore Wilhelm Furtwängler

Lunedì 18 febbraio
con Luca Valentino

LE COMTE ORY (1828)
di Gioachino Rossini

con Juan Diego Flórez, Joyce DiDonato
regia di Bartlett Sher
direttore Maurizio Benini

Lunedì 25 febbraio
con Alessandro Galoppini

TOSCA (1900)
di Giacomo Puccini

con Plácido Domingo, Catherine Malfitano
regia di Giuseppe Patroni Griffi
direttore Zubin Mehta

Lunedì 4 marzo
con Fortunato Ortombina

LADY MACBETH DEL DISTRETTO DI MTSENSK (1934)
di Dmitrij Šostakovič

con Nadine Secunde, Anatoli Kotcherga
regia di Stein Winge
direttore Alexander Anissimov

Lunedì 11 marzo
con Sergio Bestente

LES INDES GALANTES (1735)
di Jean-Philippe Rameau

con Patricia Petibon, Nicolas Rivenq
regia di Andrei Serban
direttore William Christie

Lunedì 18 marzo
con Guido Maria Guida

DAPHNE (1938)
di Richard Strauss

con June Anderson, Roberto Saccà
regia di Paul Curran
direttore Stefan Anton Reck

Lunedì 25 marzo
con Roberto Monaco

MAOMETTO SECONDO (1822)
di Gioachino Rossini

con Lorenzo Regazzo, Carmen Giannattasio
regia di Pier Luigi Pizzi
direttore Claudio Scimone

Lunedì 8 aprile
con Gianandrea Noseda

THAÏS (1894)
di Jules Massenet

con Barbara Frittoli, Lado Ataneli
regia di Stefano Poda
direttore Gianandrea Noseda

Lunedì 15 aprile
con Alessandro Mormile

PARTENOPE (1730)
di Georg Friedrich Händel

con Inger Dam-Jensen, Andreas Scholl
regia di Francisco Negrin
direttore Lars Ulrik Mortensen

Lunedì 22 aprile
con Renzo Rota

LA SERVA SCALTRA (1729)
di Johann Adolf Hasse
con Cristina Baggio, Federico Sacchi
regia di Deda Cristina Colonna
direttore Massimiliano Toni

LA SERVA PADRONA (1733)
di Giovanni Battista Pergolesi
con Sonya Yoncheva, Furio Zanasi
regia di Mando Bernardinello
direttore Diego Fasolis

Lunedì 29 aprile
con Giorgio Rampone

LES PÊCHEURS DE PERLES (1863)
di Georges Bizet

con Annick Massis, Yasu Nakajima
regia di Pier Luigi Pizzi
direttore Marcello Viotti

Lunedì 6 maggio
con don Piero Gallo

DIALOGUES DES CARMÉLITES (1957)
di Francis Poulenc

con Dagmar Schellenberger, Anja Silja
regia di Robert Carsen
direttore Riccardo Muti

Lunedì 13 maggio
con Piero Robba

OTELLO (1887)
di Giuseppe Verdi

con Jon Vickers, Mirella Freni
regia e direzione di Herbert von Karajan

Lunedì 20 maggio
con Attilio Piovano

MANON (1884)
di Jules Massenet

con Natalie Dessay, Rolando Villazón
regia di David McVicar
direttore Victor Pablo Pérez

Martedì 21 maggio
con Piero Fassino

WEST SIDE STORY (1957 / 1961)
di Leonard Bernstein

con Natalie Wood, George Chakiris
regia di Robert Wise e Jerome Robbins

Venerdì 24 maggio, ore 15,30, ingresso libero
Corrado Rollin presenta:
GUIDA RAPIDA ALLA TETRALOGIA
(ovvero corso accelerato per wagneriani perfetti)

Sabato 25 maggio
DER RING DES NIBELUNGEN (1869; 1870; 1876)
di Richard Wagner
con Juha Uusitalo, Jennifer Wilson, Anna Larsson, Lance Ryan, Peter Seiffert
allestimento della Fura dels Baus
regia di Carlus Padrissa, direttore Zubin Mehta
ore 10.00 Das Rheingold
ore 13.00 Die Walküre
ore 17.40 Siegfried
ore 22.35 Götterdämmerung

MARATONA WAGNER AL TEATRO BARETTI
Il 22 maggio 2013 ricorre il bicentenario della nascita di Richard Wagner e il Teatro Baretti, festeggerà l’avvenimento con una doppia iniziativa. Nell’ambito della stagione 2013 di “BOH! – Baretti Opera House”, la rassegna di proiezioni operistiche curata da Corrado Rollin, sabato 25 maggio è prevista la non-stop della Tetralogia L’anello del Nibelungo, ovvero l’intero ciclo delle quattro opere L’oro del Reno, La valchiria, Sigfrido e Il crepuscolo degli dei, che Wagner aveva espressamente concepito per un’esecuzione in sequenza, un’opera al giorno.
L’Associazione Baretti, che il pubblico torinese ben conosce per la maratona musicale “Mozart Nacht und Tag” giunta già alla sua quinta edizione, ha colto in questa ricorrenza l’occasione ideale per proporre un avvenimento eccezionale (e ben di rado realizzato altrove): la possibilità di seguire la colossale vicenda leggendaria e musicale dell’Anello in un sol giorno, sul grande schermo e sottotitolata in italiano.
Si potrà vedere una delle messe in scena più interessanti degli ultimi anni (premiata nel 2010 dall’Associazione della critica discografica tedesca), quella diretta da Zubin Mehta presso il Palau de les Arts Reina Sofía di Valencia tra il 2007 e il 2009.
L’allestimento è della Fura dels Baus, la compagnia teatrale catalana che ha realizzato la cerimonia di apertura dei Giochi olimpici di Barcellona del 1992 ed ha vinto nel 2008 il Premio Abbiati della Critica Musicale Italiana. Con l’Orquestra de la Comunitat Valenciana gli interpreti principali sono Juha Uusitalo (Wotan), Franz-Josef Kapellmann (Alberich), Matti Salminen (Fasolt, Hunding, Hagen), Petra Maria Schnitzer (Sieglinde), Peter Seiffert (Siegmund), Jennifer Wilson (Brünnhilde), Lance Ryan (Siegfried), Anna Larsson (Fricka), Catherine Wyn-Rogers (Waltraute).

Il giorno prima, venerdì 24 maggio, sempre al Baretti alle ore 15,30, con ingresso libero, le quattro opere verranno illustrate con proiezioni ed esempi musicali da Corrado Rollin in Guida rapida alla Tetralogia (ovvero corso accelerato per wagneriani perfetti).

Lunedì 27 maggio
con Roberto Carretta

IL GALLO D’ORO (1909)
di Nikolaj Rimskij-Korsakov

con Albert Schagidullin, Olga Trifonova
regia di Ennosuke Ichikawa
direttore Kent Nagano

Lunedì 3 giugno
con Susanna Franchi

CAVALLERIA RUSTICANA (1890)
di Pietro Mascagni
con Plácido Domingo, Elena Obraztsova
regia di Franco Zeffirelli, direttore Georges Prêtre

MARCELLA (1907)
di Umberto Giordano
con Serena Daolio, Danilo Formaggia
regia di Alessio Pizzech, direttore Manlio Benzi

Lunedì 10 giugno
con Enrico Maria Ferrando

LA RONDINE (1917)
di Giacomo Puccini

con Fiorenza Cedolins, Fernando Portari
regia di Graham Vick
direttore Carlo Rizzi

X