06 – Lunedì 13 aprile 2020

Il colpo di fulmine

(Strauss, Der Rosenkavalier, «Mir ist die Ehre widerfahren»)

Probabilmente il Rosenkavalier, cioè Il cavaliere della rosa, è il prodotto più riuscito della lunga collaborazione artistica che legò Richard Strauss al letterato Hugo von Hofmannsthal.

Nel Cavaliere della Rosa tutto è apparentemente fuori posto: l’ambientazione della storia, la musica, il testo. Quando Sophie prende la rosa d’argento, la odora e dice che sembra una rosa vera.

Octavian precisa che dentro c’è del profumo, quello delle rose di Persia, al che la ragazza commenta: “È celeste, non terrena, come le rose del paradiso”. È una cosa falsa, tutti lo vediamo, ma sembra divina e soprattutto sembra più vera delle cose vere, perciò noi ci crediamo. Proprio come l’opera.

Godiamoci questa ‘pillola’ nell’allestimento curato da Robert Carsen per il festival di Salisburgo del 2004.

Viva l’opera, viva il Teatro, viva il Baretti.

Se le PILLOLE DI BOH ti piacciono, puoi farci una donazione su Satispay.
Anche solo un piccolo aiuto per noi può fare molto. Grazie!
Ci trovate come ‘CineTeatro Baretti’ oppure con questo QRCode:

Baretti

X