40 – Mercoledì 1 luglio 2020

La luna riflessa sull’acqua

(Dvořák, Rusalka, «Měsíčku na nebi hlubokém»)

Fare un elenco dei brani musicali che hanno a che fare con l’acqua è una bella impresa, perché sono veramente moltissimi. Poi ci sono anche le più dolci creature acquatiche che prendono natura umana per amore, pagandone ovviamente le conseguenze. Nella letteratura nordica erano un tema abbastanza diffuso che i romantici avevano subito fatto proprio. Pensiamo ad esempio alla Sirenetta di Hans Christian Andersen del 1837 che ha ispirato una fantasia per orchestra di Zemlinsky, ma la versione operistica più famosa è quella di Antonín Dvořák intitolata Rusalka, andata in scena per la prima volta al Teatro Nazionale di Praga nel 1901. Le opere di Dvořák purtroppo circolano meno di quanto meriterebbero a causa della scarsa diffusione della lingua ceca, ma Rusalka è un capolavoro ed è ormai regolarmente presente sui maggiori palcoscenici. Rusalka è una ninfa dei laghi e dei fiumi, un personaggio immerso nel mondo della natura incantata. Siamo di notte, sulla riva di un lago. Rusalka è perdutamente innamorata di un principe che spesso viene a bagnarsi in quel luogo. Rusalka è decisa ad assumere per amore fattezze umane e una strega compie la trasformazione che non sarà indolore: quando diventerà un essere umano, resterà completamente muta. Le sonorità orchestrali che accompagnano il canto alla luna di Rusalka rimandano a quelle della famosa Sinfonia “dal Nuovo Mondo” composta otto anni prima e hanno fatto di questo brano un cavallo di battaglia di molti soprani.

Lo ascoltiamo interpretato da Renée Fleming in un famoso allestimento diretto da James Conlon all’Opéra di Parigi nel 2002, ripreso anche al Teatro Regio di Torino nel 2007, in cui il regista Robert Carsen ricopre d’acqua l’intero palcoscenico.

Viva l’opera, viva il Teatro, viva il Baretti.

Se le PILLOLE DI BOH ti piacciono, puoi farci una donazione su Satispay.
Anche solo un piccolo aiuto per noi può fare molto. Grazie!
Ci trovate come ‘CineTeatro Baretti’ oppure con questo QRCode:

Baretti

X