34 – Mercoledì 17 giugno 2020

Odyssée Tour

(Offenbach, La belle Hélène, «Voici les Rois de la Grèce!»)

Pochi ricordano il nome di Andrea Finocchiaro Aprile. È stato il primo presidente del Movimento per l’Indipendenza della Sicilia, fondato nel 1943 e scioltosi nel 1951, che auspicava la realizzazione di uno Stato siciliano separato dall’Italia. Il progetto non si realizzò, ma i suoi dirigenti avevano comunque già scelto il futuro inno nazionale, il duetto “Suoni la tromba, e intrepido” dai Puritani di Vincenzo Bellini, il più famoso compositore siciliano.

I puritani andarono in scena per la prima volta al Théâtre Italien di Parigi il 24 gennaio 1835. Bellini aveva lasciato l’Italia e si era trasferito in Francia, firmando un contratto col Théâtre Italien per un’opera nuova, “I puritani”. Nella storia c’è tutto: amore, follia, giuramenti, patriottismo, segreti e intrighi. Il duetto “Suoni la tromba, e intrepido”, divenne ben presto famoso nel Risorgimento, ma non riuscì mai a diventare un inno nazionale. Lo ascoltiamo interpretato da Ludovic Tézier e Nicolas Testé nell’allestimento di Emilio Sagi per il Teatro Real di Madrid nel 2016. Dirige Evelino Pidò.

Viva l’opera, viva il Teatro, viva il Baretti.

Se le PILLOLE DI BOH ti piacciono, puoi farci una donazione su Satispay.
Anche solo un piccolo aiuto per noi può fare molto. Grazie!
Ci trovate come ‘CineTeatro Baretti’ oppure con questo QRCode:

Baretti

X