2 aprile 2021, ore 20

 

CONCERTO SACRO

 

Fiarì Ensemble:
Alessandra Masoero
, flauto
Gianluca Calonghi, clarinetto
Riccardo Balbinutti, percussioni
Paolo Volta, violino
Massimo Barrera, violoncello
Valentina Chirico, soprano
Marilena Solavagione, direttore

ASSOCIAZIONE FIARI’ ENSEMBLE E  ASSOCIAZIONE BARETTI

Il Fiarì Ensemble si è costituito a Torino nel 1998 per iniziativa di alcuni giovani musicisti allo scopo di promuovere la conoscenza e la diffusione della musica, con particolare riguardo alla musica contemporanea, incentivandone l’interazione con le altre discipline artistiche.

Di organico variabile, è formato da alcuni tra i migliori solisti torinesi con una consolidata esperienza di reciproca collaborazione in importanti manifestazioni culturali e stagioni musicali in Italia e all’estero.
Il Fiarì Ensemble è stato più volte invitato a prendere parte alla stagione Piccolo Regio Laboratorio, organizzata dal Teatro Regio di Torino, dove ha presentato con successo alcune delle opere più significative del teatro musicale da camera contemporaneo.
Si è esibito al Teatro de la Maestranza di Siviglia, alle Settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore e in altri prestigiosi festival internazionali.

Dalla stagione 2000, il Fiarì Ensemble organizza una rassegna di musica contemporanea incentrata ogni anno su uno specifico nucleo tematico.
Nel segno della sperimentazione di forme innovative di fruizione dello spettacolo dal vivo, il Fiarì Ensemble collabora abitualmente con artisti attivi nel campo del teatro, della videoarte, della danza e della musica elettronica caratterizzando le proprie esibizioni con forti elementi di multimedialità.
Una delle linee guida che sempre accompagna le scelte artistiche dell’ensemble è quella di favorire e incentivare la creatività di giovani e brillanti compositori attraverso specifiche commissioni. Nel corso della rassegna il Fiarì Ensemble ha così presentato in prima esecuzione assoluta nuove partiture commissionate dall’ensemble stesso ad autori di diversa cifra stilistica e nazionalità, entrate a far parte del proprio repertorio. L’intento prioritario del Fiarì Ensemble è di rappresentare un vivo e stimolante punto di riferimento per i creatori di musica e per i promotori di iniziative culturali, attraverso un costante lavoro d’équipe con il proprio direttore stabile, Marilena Solavagione.

Marilena Solavagione è direttore musicale del Fiarì Ensemble, che ha fondato a Torino nel 1998 insieme a giovani musicisti solisti.
In tale veste è apparsa con successo di critica e di pubblico al Teatro Regio di Torino, al Teatro de la Maestranza di Siviglia (Spagna) ed è regolarmente ospite di prestigiose stagioni musicali italiane e di importanti festival internazionali, dove ha presentato capolavori del Novecento storico ed alcuni tra i titoli più significativi del repertorio d’opera contemporaneo.
Dal 2000 è impegnata con il Fiarì Ensemble nella realizzazione di un’annuale rassegna dedicata alla musica del Novecento e contemporanea “In Scena!”, giunta alla sua sedicesima edizione ed incentrata ogni anno su uno specifico nucleo tematico. Con il Fiarì Ensemble ha così affrontato un vasto repertorio di composizioni del Novecento storico e di partiture contemporanee, realizzando molte prime esecuzioni di brani commissionati appositamente per l’ensemble con l’intento di promuovere e diffondere una nuova generazione di compositori. L’ensemble collabora inoltre con video-makers, scrittori, attori, registi, ballerini e coreografi favorendo l’interazione e la contaminazione tra la musica contemporanea e gli altri linguaggi artistici.

Attiva in ambito sinfonico ed operistico in Italia e all’estero, ha diretto tra le altre l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orquestra de Cadaques (Spagna), la Cyprus Symphony Orchestra (Cipro), la Szeged Symphony Orchestra e l’UMZE Ensemble di Budapest (Ungheria), I Solisti della Scala (Milano), l’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Giovanile del Piemonte, l’Orchestra Sinfonica di Lecco, l’Orchestra dell’Assunta in Vigentino di Milano, l’Orchestra Camerata Ducale, l’Orchestra Sinfonica e l’Insieme Contemporaneo del Conservatorio di Torino.

Nel marzo 2017 è stata inviata dall’NCPA – National Centre for the Performing Arts di Pechino (Cina) a prendere parte come Vocal coach e direttore di palcoscenico alla nuova produzione della Lucia di Lammermoor diretta dal Maestro Daniel Oren con la regia di Yannis Kokkos.

Nel 2012 è stata finalista al concorso indetto per il ruolo di Direttore d’Orchestra Residente dell’Orchestre National de Lyon. In precedenza è risultata finalista al Concorso di Direzione D’Orchestra della Fondazione Franco Capuana con l’opera Manon Lescaut di Puccini.

Si è diplomata brillantemente in pianoforte, sotto la guida della pianista Vera Drenkova, in composizione con Gilberto Bosco, vincendo il Premio di Composizione Franco Alfano, e in direzione d’orchestra presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Ha inoltre conseguito il Diploma di Master in Management dello Spettacolo, organizzato dalla SDA Bocconi di Milano in collaborazione con l’Accademia d’Arti e Mestieri dello Spettacolo del Teatro alla Scala, grazie ad una borsa di studio della De Sono Associazione per la Musica.

Ha frequentato corsi di direzione d’orchestra tenuti da Karl Österreicher, Julius Kalmar, Gianluigi Gelmetti, Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Peter Ëotvös (vincitrice di una borsa di studio dell’Associazione Acanthes di Parigi), Acél Arvin.
In qualità di borsista della De Sono Associazione per la Musica, ha potuto seguire l’allestimento del Don Giovanni di Mozart presso il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo, su personale invito di Valery Gergiev.

Accanto all’attività di direttore svolge quella di pianista e di didatta.

Baretti

X